Contesto

Programma: Erasmus +

Key Action: Learining Mobility of Individuals

Action: Mobility of learners and staff

Action Type: Adult education staff mobility

Call 2014 – Round 1

.

Identificazione del progetto

Titolo progetto: Improving organization, methodology and techniques around Europe in the Anti-Violence Adult Education Centres

 Beneficiario: Associazione Differenza donna ONG

Sito web ufficiale: www.differenzadonna.it

Indirizzo: Via della Lungara, 19 – Roma

Durata: 12 mesi

Descrizione

Differenza Donna nasce a Roma il 6 maggio 1989 con l’obiettivo di far emergere, conoscere, combattere, prevenire e superare la violenza di genere. Oggi è una associazione con circa 100 soci, Presidente, Consiglio Direttivo, Collegio delle Garanti, Assemblea delle socie. Le socie possono operare come docenti volontarie dopo aver frequentato un corso teorico e pratico di formazione base della durata di nove mesi.

L’Associazione svolge le molteplici attività grazie alla presenza di un gran numero di professionalità e tra le varie attività organizza corsi di formazione per nuove figure operative e professionisti già operanti, diffonde la lotta alla violenza di genere nelle scuole, gestisce sportelli antistolking e assistenza legale, supporta gruppi di “auto mutuo aiuto”. Lo strumento strategico della missione dell’associazione sono i Centri antiviolenza.

Differenza donna è la maggiore referenza italiana nell’ambito della violenza di genere e quindi sente il bisogno di interfacciarsi con realtà estere per potenziare i propri servizi. La programmazione delle visite di studio e i training courses selezionati doneranno al personale nuove prospettive, conoscenze, abilità e competenze in ambito manageriale-organizzativo, didattico-metodologico e promozionale-comunicativo.

L’oggetto del progetto di mobilità riguarda momenti di scambio di buone pratiche, crescita delle organizzazioni, formazione individuale sul tema della violenza sulle donne e della gestione dei Centri antiviolenza.

Differenza donna, attraverso il presente programma di mobilità in Europa su altri centri antiviolenza e di formazione per adulti, al fine di perseguire concretamente l’inclusione sociale dell’utenza, con particolare riguardo a quella diversamente abile, desidera ampliare e migliorare la propria offerta formativa.

In particolare gli obiettivi del progetto sono:

–  organizzare nuovi corsi di base di lingua italiana, informatica e inglese e percorsi di orientamento professionali per incentivare il reinserimento di donne svantaggiate nel mondo del lavoro

– migliorare gli strumenti e le tecniche utilizzate in tutti i corsi di formazione e importare gli strumenti non usati e diffusi in Italia sulla tratta e la violenza di genere

– estendere l’offerta di corsi per operatrici dei centri antiviolenza (incrementando il numero di posti, esportando tale corso in altri contesti territoriali, offrire tirocini all’estero)

– far riconoscere il corso per operatrice antiviolenza a livello nazionale o europeo.

Le attività di progetto

– informazione del personale circa le opportunità di mobilità

– selezione del personale da mobilitare

– preparazione linguistica tematica

– assistenza e supporto logistico per avviare contatti con il soggetto ospitante, raggiungere la destinazione alloggiare, iscriversi ai corsi o agli eventi.

– videoconferenze e comunicazioni via skype con i partecipanti

– valutazione delle competenze acquisite

– diffusione delle competenze acquisite

Con la realizzazione di questo progetto Differenza Donna ha ampliato la propria offerta formativa, sia in termini quantitativi con l’incremento del numero di corsi attivati e la loro diffusione in altri contesti nazionali, che in termini qualitativi, importando buone pratiche e strumenti non usati o diffusi in Italia, con l’intento di far riconoscere il corso di formazione per operatrici antiviolenza a livello nazionale o europeo.

I risultati sono andati a beneficio di diversi gruppi target:

– a breve termine: i partecipanti, hanno accumulato esperienze nel proprio bagaglio relazionale, culturale e professionale; i partner europei hanno l’opportunità di instaurare rapporti duraturi in un’ottica di progettazione europea e hanno acquisito strumenti e metodi.

– a medio e lungo termine:  i fruitori dei corsi di aggiornamento sono stati formati sulla base di contenuti e strumenti innovativi e riconosciuti con una specifica qualifica; l’utenza dei Centri che hanno potuto seguire percorsi aggiornati di supporto professionale nel mondo del lavoro.

.

Le attività di progetto

Le mobilità realizzate sono state 13, hanno coinvolto donne con diversi profili professionali afferenti a settori di competenza diversi e hanno riguardato training course e job shadowing presso istituti pubblici e privati in vari paesi Europa.

Di seguito si riportano in dettaglio